Evoluzione non autorizzata di Marco Pizzuti

Evoluzione non autorizzata di Marco Pizzuti

Manlio Lo Presti – 7 aprile 2021

Le teorie sulla evoluzione presentano punti di discontinuità e di “buchi” non sufficientemente spiegabili con le strutture analitiche ancora in circolazione e detenute tenacemente sotto il controlo delle roccaforti della conoscenza scientifica. Ebbene, il libro “Evoluzione non autorizzata” di Marco Pizzuti ha scovato gran parte di qusti “buchi”. Ne ha trattato le implicazioni facendo  ricorso ad una ampia quantità di informazioni e di documenti.

Il libro ha lo scopo di sollevare dubbi piuttosto che confutare evitando spunti polemici o di parte.

Se questo mondo è una grande simulazione gestita da intelligenza raffinatissima, l’unico strumento per percepirlo è il DUBBIO inteso non come incredulità, ma come analisi dei metodi di indagine che hanno portato alla costruzione delle cattedrali teoriche del passato che hanno poi generato quelle atualmente dominanti.

Il Dubbio genera domande, le domande inducono ad aprire porte mai toccate prima, le porte aperte proiettano verso prospettive differenti, le prospettive verso punti di vista nuovi.

L’Autore articola il testo in due parti suddivise per un totale di quattordici capitoli su 377 pagine.

Il lettore è accompagnato su un percorso spesso impervio ma affascinante. Sono trattati i temi della robotica, dei trapianti di dispositivi tecnotronici nel corpo umano. Una transizione verso esseri cyborg, metà umani e metà elettronici.

Pizzuti parla, con l’utilizzo di numerose fonti a supporto, di privatizzazione  del mondo governato dai colossi tecnologici il cui scopo immediato è quello di eliminare le nazioni che costituiscono un ostacolo alla creazione di una società ipertecnica e al transumanesimo: una corrente che conta una crescente approvazione per la creazione di tecno- umani ibridi, presuntivamente immortali e con propri dati di coscienza scaricabili in una memoria esterna.

Altro tema complicato  che  l’interessante  libro spiega è quello del processo evolutivo, attualmente categorizzato da premesse darwiniste meccaniciste che presente troppi “salti” che non hanno ancora adesso una spiegazione plausibile.

Il libro si chiude con la eterna controversia su cosa è “reale” all’interno di un universo che sembra essere una grandiosa simulazione.

Si tratta di un testo che esige lettrici e lettori curiosi e tenaci che non hanno fretta di arrivare all’ultima pagina, ma che ritengono importante CAPIRNE BENE I CONTENUTI!

Marco Pizzuti, Evoluzione non autorizzata, Il punto d’incontro, 2016, pag. 377, €  15,10

EAN: 9788868203467

Be the first to comment

Leave a Reply