Vaccinazione forzata e illegale di massa

https://messaggeroveneto.gelocal.it/tempo-libero/2020/04/19/news/l-occupazione-dei-cosacchi-in-carnia-la-promessa-mantenuta-dai-nazisti-1.38734151

Vaccinazione forzata e illegale di massa

https://messaggeroveneto.gelocal.it/tempo-libero/2020/04/19/news/l-occupazione-dei-cosacchi-in-carnia-la-promessa-mantenuta-dai-nazisti-1.38734151

Manlio Lo Presti – 11 gennaio 2021

 

Esiste ormai un percorso deciso: quello di vaccinare tutta la popolazione italiana anche andando contro numerose disposizioni normative vigenti che vengono cambiate all’interno di decreti con il sistema degli argomenti a grappolo.

Si cerca di rendere di dificilissima comprensione le operazioni di smantellamento a marce forzate della intera architettura normativa di tutele del cittadino al quale viene richiesto il proprio consenso scritto per eventi i cui effetti provocano significative modificazioni della estensione della propria libertà personale. Utilizzare il sistema degli inserimenti a grappolo dentro altri testi normativi è una pratica disonensta che denota la cifra delinquenziale del metodo di governo attuale nella ex-italia.#

Mentre vengono perpetrate queste operazioni truffaldine, i governi in carica chiedeono che i cittadini abbiano la massima fiducia nelle istituzioni pubbliche, nella informazione, nei poteri regolatori, nelle forze fi sicurezza sociale, negli organismi di tutela die diritti contrattuali e di legge esistenti che sono in irreversibile decadenza e in caduta in termini di onorabilità e di prestigio.

Il cittadino è quindi solo, assolutamente solo!

Egli può e deve imparare da oggi in poi ad informarsi sempre di più a causa del fatto che è venuto meno il patto fiduciario con strutture socio-economiche-giuridiche-sindacali. Cercare fonti informative non è soltanto un ottimo esrcizio intellettuale e culturale, ma diventa altresì un mezzo di legittima difesa contro la manipolazione, il bispensiero, la post-verità.

Lo sforzo di autoinformazione è adesso particolarmente utile per cercare di capire il modo subdolo con il quale ESSI stanno cercando di limitare le libertà civili individuali, di smantellare gli ultimi presidi di stato sociale, di eliminare le normative vigenti in materia di diritti civili e perfinno dei diritti umani a causa della crescente miseria materiale in cui sta versando una quosa sempre più crescente della popolazione della ex-italia.

TUTTO CIO PREMESSO

In termini diretti e senza retorica fuorviante, possiamo dire senza errori che assisteremo ad una sequenza infernale di provvedimenti antipopolari e liberticidi.

Ridurre la popolazione ad un miserabile stato di indigenza significa portare a zero la capacità di resistenza della popolazione italiana che – presa per fame – sarà costretta a svendere a due centesimi i propri beni immobiliari a FINANZIARIE NORDEUROPEE ANGLOFRANCOTEDESCHESVIZZEROFRANCESI capeggiate dai componenti di una antichissima millenaria stirpe di ermeneuti della ricchezza, della depredazione, della razzia.

Ridurre le resistenze della popolazione ex-italiana significa depredare rapidamente:

  • marchi industriali della moda, dell’alimentazione, della meccanica, dell’auto, dell’avionica, degli armamenti, dell’acciaio, dei trasporti
  • razziare i depositi bancari che i cittadin non potranno più reclamare perché sarà surreale una corsa agli sportelli con le sole carte di credito bloccate anticipatamente in toto
  • esporpriare beni imobili grazie alla procedura veloce europea di pignoramento immobiliare
  • l’insorgenza di una serie sempre più ravvicinata di “improvvisi” blocchi della erogazione di energia elettrica, “improvvise interruzioni delle linee telefoniche, scarsità dell’acqua e susseguenti epidemie da combattere con altre vaccinazioni di massa imposte con la violenza della polizia che farà irruzioni improvvise nelle strade per eseguire rastrellamenti di massa, in pieno stile staliniano, scarsità del cibo da ricevere con file lunghissime alle quali ci stanno abituando in previsione di questi eventi e la insorgenza di zone di borsa nera gestita dalle solite 8 mafie teleguidate da oscuri apparati statali.

Ridurre la ex-italia come un paese africano e/o sudamericano, sarà la facile premessa per una prima invasione di almeno 15.000.000 (quindicimilioni) di africani, pakistani, ma non di ucraini e balcanici, geograficamente molto più vicini ma criptofascisti demmerda che poi non voterebbero Dem!

TUTTO CIO PREMESSO

Sono sempre più convinto che il ripristino delle libertà civili gradualmente sequestrate alla popolazione ex-italiana dovrà realizzarsi con strategie extraparlamentari perché

I POLITICI NON CI SALVERANNO 

DOVREMO CAVARCELA DA SOLI

 

TEMI TRATTATI

#vaccinazionedimassa #rastrellamenti #normativadeformata #dirittieliminati #tutelesocialieliminate
#governotruffaldino #scarsitàacqua #scarsitàcibo #borsanera #scarsitàenergiaelettrica #pignoramenti
#pignoramentoveloceeuropeo #rastrellamentidimassa #italiadepredata #finanziarieimmobiliari
#finanziarieanglofrancotedeschesvizzere #finanziarienordeuropee #italiarapinata #italiadistrutta
#italiadepredatadaeuropa #invasionirazzialiinitalia #blocchilineetelefoniche #autoinformazione
#informazionelegittimadifesa #dirittisociali #dirittiumani #nordafricani #pakistani #ucraini #italiadesertificata #collassorazzialeitalia #desertificazioneex-italia

 

Be the first to comment

Leave a Reply