L’uomo solo al comando

https://disinformazione.it/2018/05/28/la-dittatura-europea-intervista-alla-d-ssa-ida-magli/

L’uomo solo al comando

Manlio Lo Presti – 13 febbraio 2021

https://disinformazione.it/2018/05/28/la-dittatura-europea-intervista-alla-d-ssa-ida-magli/

Fonte: https://disinformazione.it/2018/05/28/la-dittatura-europea-intervista-alla-d-ssa-ida-magli/

Adesso, la macchina disinformativa propagandistica tenta di indirizzare l’attenzione della popolazione – massacrata, indebolita, umiliata, intimidita, ricattata, impoverita e scarsamente partecipativa, in verità – sulle biografie dei fantocci di questo dicastero totalmente privo di carisma e quindi suscitante un sospetto sempre più forte. Una ondata di lunghi dibattiti sulle potenzialità dei singoli componenti. I canali televisivi della-parte-giusta lanciano tonnellate di notizie inutili.

In realtà:

  • Non sappiamo NULLA sui contenuti reali del ruolino di marcia dell’uomo delle superbanche private mondiali.
  • Non sappiamo NULLA dei contenuti VERI allocati nelle minuscole e seminascoste clausole (il diavolo sta nei dettagli, dice la Toyota Motor Company) del copione del ridetto superpretoriano che dovrà essere attentissimo ad eseguire gli ordini impartiti, i mandati della UE.

Forse, capiremo qualcosa solo quando sarà troppo tardi!

Riguardo al comportamento dell’ex gran ciambellano internazionale, vediamo un uomo schivo, silenzioso, oscuro, rigido nelle movenze, una gestualità minimale. Un modo di agire freddo, lontano dalla popolazione italica che dovrebbe portare fuori dal massacro. A parte i soliti comportamenti servili e striscianti di coloro che vanno in soccorso del vincitore, COSTUI non appassiona nessuno e, anzi, suscita una certa inquietudine.

Se il buongiorno si vede dal mattino …

Senza prenderci in giro e detto in termini molto chiari, diretti e frontali, abbiamo il governo di un uomo solo al comando (questa volta davvero!)  I ministri sono irrilevanti, sono una vernice di finta democrazia per coprire la sanguinaria tirannide tecno-finanziaria di Bruxelles.

Se la ex-italia sgarra, non rispettando servilmente e passivamente le direttive degli ALTI COMANDI UE, gli scenari probabili posso essere i seguenti:

1) lo spread arriva a 550 punti;

2) la BCE non compra più i titoli del debito italiano in collocamento portando il paese al collasso “METODO GRECIA”;

3) riprendono gli sbarchi a 2000-4000 unita giorno;

4) si apre il corridoio albanese con l’arrivo a ondate di 2.300.000 profughi dai Balcani che la Turchia non vuole più;

5) se la resistenza italica prosegue, organi occulti dello Stato utilizzano i 490 mafiosi liberati dall’ex ministro di giustizia Bonafede per fare 10-15 attentati da 3000 morti ciascuno a scuole, ospedali, ponti, strade, supermercati, aerei, treni, ecc. ecc. ecc. ecc.

TUTTO CIÒ PREMESSO

Non vedo alcuna possibilità di riprenderci le chiavi dalle mani del superdignitario UE con facilità e senza morti per le strade!!!

Ne riparleremo, solo fra coloro che non saranno travolti …

TEMI TRATTATI

#uomosoloalcomando #disinformazione #propaganda #popolazione #civili #fantocci #biografia

#biografie #superbanche #banchemondiali #ildiavolostaneidettagli #ciambellano

#soccorsodelvincitore #tiranniafinanziaria #finanza #finanzaeuropea #Bruxelles

#alticomandiUE #alticomandieuropei #spread #BCE #sbarchi #Balcani #Albania #ondateumane

#invasione #Turchia #mafia #attentati #terrorismo #stagionedellebombe #Grecia

#metodogrecia #privatizzazioni #razzia #bonafede #mafiosiscarcerati #490MAFIOSISCARCERATI

Be the first to comment

Leave a Reply